L’esercizio fisico allontana l’allergia

raffreddoreSecondo uno studio pubblicato sulla rivista Allergy, ci sarebbe un motivo in più per far praticare attività fisica a bambini e ragazzi. Sembrerebbe, infatti, che i giovani più attivi siano più protetti nei confronti della forma di rinite allergica conosciuta come febbre da fieno e che provoca lacrimazione, starnuti e naso chiuso. Lo studio ha coinvolto 1700 giovani di età compresa tra i 5 e i 14 anni i quali sono stati seguiti per 12 anni. All’inizio dell’indagine è stato definito il livello di attività dei partecipanti: solo il 6% è risultato essere completamente sedentario, mentre il 79% dei giovani praticava regolarmente sport.
L’analisi dei risultati ha evidenziato che l’Incidenza della febbre da fieno era più che doppia nei ragazzi che all’inizio dello studio erano meno inclini all’esercizio fisico, inoltre, rispetto ai coetanei più attivi, la probabilità che sviluppassero questa forma allergica nel corso dello studio era il 50% più elevata. Tale associazione è rimasta tale anche in seguito a una seconda analisi dei dati in funzione della storia di allergie familiari, l’esposizione ad animali o al fumo di sigaretta e ad altri possibili fattori confondenti.
Il meccanismo alla base della protezione dell’attività fisica nei confronti della febbre da fieno potrebbe essere dovuta all’effetto benefico dell’esercizio fisico sul sistema immunitario, tuttavia per approfondire la natura di tale protezione è necessario attendere ulteriori studi.

Kohlhammer Y, Zutavern A, Rzehak P, Woelke G, Heinrich J
Allergy. 2006 Nov;61(11):1310-5

I commenti sono chiusi